Integrazione tramite connessione sicura via Web Services

L'Integrazione.tra sistemi che gestiscono documenti può avvenire in molti modi, in funzione delle reali esigenze dettate da una serie di fattori tra cui il volume, la frequenza e la complessità della classificazione. La connessione via Web Service con API Rest permette di gestire lo scambio di documenti e di stati in tempo reale.


In cosa consiste l'integrazione via Web Service

L'integrazione via Web Services consiste nell'utilizzare i Gateway esposti che Digithera rende disponibili per effettuare una serie di operazioni tra le quali: creazione e modifica anagrafiche, attivazione / disattivazione canali, conoscenza dei consumi per formato e per canale di ingresso ed uscita ed invio e ricezione documenti o notifiche di stato.

In particolare, nei processi di interscambio documentale, il vantaggio è quello di non avere aree di transizione ma di connettere direttamente i sistemi che generano e ricevono documenti. Per contro in presenza di volumi elevati di scambio c'è il rischio di rallentamenti del Server.

.

 

L'accesso ai Web Services avviene mediante la condivisione dei parametri delle API esposte da invocare.

Al fine di non sovraccaricare i propri server, Digithera allo stato attuale favorisce l'utilizzo di questa modalità di Integrazione per quanto riguarda tutte le fasi di interscambio ad esclusione della richiesta dello stato di un documento il quale, cambiando con frequenza oraria fino al raggiungimento di uno stato definitivo, richiederebbe continue richieste di aggiornamento. A questo scopo la soluzione preferita è ibrida, ovvero trasmissione via Web Wervices e ricezione e notifiche stato via Server FTP.

 

I Flussi di Integrazione via Web Service e FTP

In questa soluzione i documenti, per esempio le fatture, che devono essere inviati per essere processati vengono trasmessi via Web Service a Digithera che le processa e le invia nel formato e nel canale previsto. 

Le notifiche dell'invio vengono riportate in specifiche cartelle dove l'emittente può andare a recuperarle per farne l'uso più adeguato, quale ad esempio quello di riportarle nel sistema da cui l'emissione dei documenti è partita.

La soluzione ha le seguenti caratteristiche:

 

  • Documenti emessi inviati via Web Service in qualunque formato (PDF, CSV, XML, XMLPA, PEPPOL, ecc)
  • Allegati al documento base da incorporare nell'XML generato, secondo una speciale combinazione in file ZIP

 

Integrare un Sistema Gestionale con i Web Service

Un sistema gestionale può facilmente invocare Web Service Digithera per trasmettere documenti (ad esempio una fattura) in PDF o in XML. I documenti vengono processati ed i riscontri che vengono riportati sono generalmente le notifiche originali e minifile xml di stato con codifica Digithera.

  

  • L’anagrafica del gestionale dovrà differenziare tra clienti PA e non PA, prevedendo i codici obbligatori per l’indirizzamento

  • Sarà necessario gestire a livello di  anagrafica una serie di altre informazioni richieste sia dalle regole tecniche che  dai processi di gestione di Digithera (per XML-PA e Conservazione)

  • E’ possibile una integrazione tra le anagrafiche del gestionale e la piattaforma di Digithera, anch'essa mediante Web Service.

  • Lo sviluppo interno deve prevedere che la fattura verso la PA venga inviata via WS in formato PDf o XML, con stato inviata.

  • Nelle cartelle IN saranno riportati file secondo codifiche pre-concordate, per ogni cambio di stato che la fattura riceverà, secondo il file allegato, fino all’invio in conservazione.

  • E’ possibile anche riportare il messaggio in XML di SdI o di Peppol

  • Questo sistema garantisce all'utente del sistema gestionale l'utilizzo di una sola consolle dove gestire tutti i documenti indipendentemente dal fatto che il destinatario sia in un network di fatturazione elettronica o meno. 

 

Contattaci per approfondire con uno specialista Digithera la migliore soluzione