|||

DigiReverseInvoice: Inviare Fatture in Nome e per Conto ed Autofatture

La soluzione Digithera che rende possibile inviare Autofatture e Fatture Integrative ai fini IVA, recentemente introdotte da Agenzia delle Entrate all'interno delle "Specifiche Tecniche versione 1.6.1" attraverso i nuovi codici TD16, TD17, TD18, TD19 e T20.
 
Data la particolare natura delle Fatture in Nome e per Conto, dove oltre a ricoprire il ruolo di soggetto ricevente (Cessionario/Committente) sei incaricato anche dell'emissione del documento, è stata predisposta un'area dedicata all'interno di Controller dalla quale potrai seguire l'avanzamento dello stato del documento emesso, senza commistioni con le normali Fatture Attive. 
 
Una volta inviato il documento, il sistema si occuperà di: 
  • Convalidare il contenuto del documento mediante gli stessi controlli effettuati da SDI, ad esclusione di quelli relativi alla validità di Partite IVA / Codici Fiscali e Codici Destinatari.
  • Effettuare Eventuale integrazione di allegati se richiesti dal progetto
  • Sovrascrittura delle sezioni di XML relative a trasmittente ed emittente
  • Firma Digitale del file
  • Invio a SDI
  • Ricezione del documento e messa a disposizione su Controller
  • Invio in conservazione del documento passivo ricevuto da SDI

La fattura quindi sarà disponibile in duplice forma, attiva nella vista dedicata, e passiva insieme alle altre. 

In particolare questo servizio rende possibile l'emissione, ricezione e gestione, direttamente all'interno del portale Digithera, dei documenti contenenti una delle seguenti tipologie documentali:

  • TD16 Integrazione fattura reverse charge interno
  • TD17 Integrazione/Autofattura per acquisto servizio dall'estero
  • TD18 Integrazione per acquisto di beni intracomunitari
  • TD19 Integrazione/Autofattura per acquisto beni ex art. 17 c.2 DPR 633/72
  • TD20 Autofattura per regolarizzazione e integrazione delle fatture (art. 6 c.8 d.lgs. 471/97 o art. 46 c.5 D.L. 331/93)

Attraverso l'utilizzo di queste tipologie documentali, è possibile integrare e comunicare ad Agenzia delle Entrare le informazioni necessarie per il superamento dell'esterometro e alla regolarizzazione di alcune operazioni contabili interne potendo così accedere ad una più completa bozza dei registri IVA precompilata, fornita direttamente da Agenzia delle Entrate, potendo di fatto semplificare o addirittura eliminare parte della burocrazia legata alla gestione della propria impresa.

Questa soluzione non è quindi indicata per l'emissione e gestione delle autofatture che utilizzano come tipologia documentale il riferimento TD01. Per l'emissione di tali fatture, come ad esempio: fatture emesse dalle cooperative agricole di conferimento per conto dei loro soci conferenti, fatture emesse dagli acquirenti degli agricoltori in regime di esonero, fatture emesse dai tour operator per conto delle agenzie di viaggi intermediarie, fatture emesse dai mandanti per conto dei venditori porta a porta dotati di partita iva. Per l'emissioni di tali documenti,  previsti dalla regolamentazione del DPR 633/72, è necessario utilizzare la specifica soluzione, richiedibile al nostro supporto tecnico.

Formati e Canali di Emissione

L'emissione di documenti in nome e per conto (Autofatture e fatture integrative) contenenti i riferimenti sopraindicati, può avvenire attraverso l'utilizzo di un file in formato XML SDI che rispetti tutte le regole tecniche previste dalla tipologia documentale che si intende emettere. Mentre per quanto riguarda l'invio della fattura, Digithera dispone di numerosi strumenti e canali per l'acquisizione del file, alcuni tradizionali o comunque semi-manuali mentre altri integralmente automatizzati:

⦁ Via Upload da portale (upload singolo o multiplo)
⦁ Via Web Services utilizzando lo stesso metodo usato per inviare le Fatture Attive
⦁ Via Connettore SFTP/FTPS utilizzando una sezione dedicata

Per connettere il proprio PC con Digithera si può utilizzare 
DigiSync associato al Connettore FTP che sincronizza cartelle del PC locale con quelle del Server FTP

Costo del servizio

Il Servizio DigiReverse Invoice prevede la seguente struttura di costi:

  1. Un costo una-tantum di attivazione del servizio da corrispondere in fase di attivazione del servizio di autofatturazione;
  2. Un canone annuale di utilizzo indipendente, in caso di rivendita, dal numero di soggetti che andranno a beneficiare del servizio;
  3. Viene applicato il costo per fattura inviata e per fattura ricevuta, sulla base delle tariffe vigenti.
Ricordiamo che se si ha la necessità di inviare altre tipologia di autofatture, non indicate all'interno di questa pagina, o se non si è certi della compatibilità del servizio con le proprie esigenze di emissione è possibile contattare il nostro supporto tecnico per maggiori dettagli.
 

Acquista